venerdì 19 febbraio 2016

Viaggiando con gli audiolibri: quando i libri si ascoltano in auto


E pensare che non ci avevo mai pensato.
Scusate il gioco di parole, ma ora non posso più fare a meno degli audiolibri (o audiobook).
Vi racconto com'è andata.
Un po' di tempo fa, per una strana associazione di idee (facendo il copy mi capita abbastanza spesso!), mi torna in mente un motivetto: "A mille ce n'è... nel tuo cuore di fiabe la la la...".
Chi di voi da bambino ascoltava le fiabe sonore?

Io sì. Ricordo che inserivo la musicassetta, mi mettevo le cuffie, schiacciavo play e immediatamente ero catapultata nella storia.
Così, memore di quella sensazione di "rapimento", ho deciso di provare gli audiolibri, in altre parole quei libri digitali che non si leggono con gli occhi, ma si ascoltano con le orecchie.
Detto fatto. Ho scaricato il primo in mp3, l'ho salvato su chiavetta usb, l'ho inserita nella mia auto e immediatamente ho iniziato a viaggiare. In tutti i sensi.

Ora, nel tragitto in macchina casa-lavoro, lavoro-casa, mi accompagna Lev Tolstoj con Anna Karenina (forse ho esagerato?). E prossimamente Jane Austen con Orgoglio e Pregiudizio, Shakespeare con Sogno d'una notte di mezza estate.
Non nego che ascoltare in auto il capitolo di un libro ha un certo fascino.

Per chi avesse voglia di provare, segnalo che Liber Liber (il sito che propone una biblioteca digitale gratuita) dispone di una sezione audiolibri con numerosi titoli scaricabili gratuitamente.

Buon viaggio e... attenzione a non sbagliare strada!


2 commenti:

  1. Ottima idea! Purtroppo online non ci sono ancora grandi risorse, specialmente in italiano. Liber Liber non è un granché secondo me, ha qualche buon classico ma a volte la voce narrante non è un granché. Io sono passata all'inglese (è anche un ottimo esercizio per tenere allenata la lingua) e così ho accesso a molte più risorse.

    PS: Anna Karenina però è un po' complicato... meglio sentirlo in italiano! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me se ascolto un audiolibro in inglese è la volta buona che sbaglio strada! Ahahahah! In effetti Liber Liber è ottimo per chi vuole provare l'"emozione" degli audiolibri, perché non ha tanti titoli... Buon ascolto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...